Grazie ancora a zankyou.it per il bel articolo

The Great Gatsby e il fascino degli anni ’20

Che sia stato attraverso le parole del romanzo di Francis Scott Fitzgerald o con le meravigliose scene del film di Baz Luhrmann, ci sono delle buone probabilità che qualcuno tra voi si sia lasciato affascinare e abbia sognato con lo sconfinato amore di Jay Gatsby e della sua inarrivabile Daisy. Ambientato nella New York dei ruggenti anni venti, dove a farla da padrone c’era il jazz, il mito americano ed il proibizionismo, questo meraviglioso romanzo e la corrente che ha accompagnato hanno fatto sognare generazioni, creato uno stile ben definito e iconico e imposto codici nella moda dell’abbigliamento e del design. Non è un caso che ispirata a quegli anni sia stata coniata la parola “art déco” e che ad essa sia stato associato uno stile ben preciso, che rispetta colori, regole e codici. La moda bridal non si è sottratta al fascino dello stile “art déco” e del design ispirato a “The Great Gatbsy” ne ha fatto un trend intramontabile, elegante e raffinato.

Per gli sposi che sognano una scenografia iconica e sofisticata come quella del Grande Gatsby, Denis Gentilini, la mente creativa dietro Sipario Wedding, ha immaginato e creato uno shooting fotografico di cui oggi abbiamo l’opportunità di parlarvi. Affascinato dal genere e circondato da un team di eccellenti professionisti, Denis Gentilini ha riproposto una storia d’amore d’altri tempi, nella quale velette di pizzo, completi bianchi e neri, duilio tirate a lucido, piume pizzi e merletti, forme geometriche ed eleganti cilindri dominano la scena.

E così come l’autore del libro ha re-inventato la modernità americana con un esempio di letteratura, allo stesso modo Denis Gentilini, attraverso le foto di Martina Ruffini, perla della fotografia nel settore del wedding, ha preparato il canovaccio perfetto per far sognare le coppie di futuri sposi e non solo. Ambientato nella Villa Bettoni, sulla riva del Lago di Garda, prende vita uno shooting dai colori molto scuri, chiara vocazione di Denis di ricreare il giusto ambiente e scenografia. Lei, la sposa, ha un volto delicato ma la presenza e le movenze di una donna carismatica, lui è elegante, distinto e affascinante. I primi scatti ritraggono i loro preparativi, il vestito di lei firmato Peter Langner, i capelli raccoti e sistemati da Samantha Pretto e una coroncina delicatissima. Nell’altra stanza, lui, in un completo bianco e nero, rigorosamente con il papillon.